Superficie calpestabile di un immobile

Superficie calpestabile di un immobile

Differenza tra superficie commerciale e superficie calpestabile

Quando si desidera acquistare una casa, un ufficio o qualsiasi altro immobile è importante anche conoscerne le dimensioni. Occorre, quindi, fare attenzione che nel contratto o nella proposta di vendita sia indicata la superficie calpestabile, diversa dalla superficie commerciale che è sempre molto più ampia e tiene conto della superficie lorda dell'immobile stesso e della superficie delle aree esterne quali balconi, terrazze, porticati, lastrici solari di proprietà esclusiva, giardini, calcolate secondo determinati parametri e coefficienti. 

Come si calcola la superficie calpestabile 

La superficie commerciale, così come stabilito nel D.P.R. 138/1998, nella prassi comune è stata equiparata alla superficie catastale. 

La superficie utile calpestabile, o superficie netta, invece, è la superficie reale di un immobile che sia esso ad uso abitativo, ufficio o di destinazione di tipo commerciale. Serve come base imponibile per calcolare alcune imposte come la Ta.Ri, infatti, attualmente, quando si richiede la visura catastale, oltre alla rendita e ai dati dei proprietari, e relative percentuali di possesso, viene sempre riportata. Inoltre, nel mercato immobiliare, viene utilizzata, frequentemente, nella determinazione del valore locativo.

È una diversa modalità per misurare la planimetria di un'unità immobiliare a destinazione ordinaria, rappresenta la superficie interna effettivamente utilizzabile e viene calcolata al netto delle murature esterne perimetrali e al netto delle pareti divisorie interne, portanti oppure no, considerando tutte le tipologie di vano, senza alcuna distinzione.

A chi rivolgersi per il calcolo

Per avere un rilievo ben fatto dell’immobile e una misurazione accurata per quantificare la superficie calpestabile, generalmente, il calcolo viene eseguito da parte di tecnici abilitati qualificati, come i geometri, direttamente sul posto. Tale certificazione può essere richiesta presso il catasto di pertinenza territoriale che dalla planimetria può determinare la misura della superficie calpestabile.

È, inoltre, possibile avvalersi di un calcolo più approssimativo tramite gli agenti immobiliari o in fase di perizia, in tal caso, dalla superficie risultante dalla planimetria, si tolgono porzioni di superficie usando delle “franchigie”:

  • per un immobile in cemento armato si toglie il 10% dalla superficie totale
  • per case con mura in tufo storiche si toglie il 15%
  • si elimina il 25% se ci sono superfici esterne

Stimacasa: solo il meglio per i tuoi immobili

Stimacasa è una società che gestisce un'importante rete di Franchising Immobiliare sia a livello locale che nazionale.

Presente sul territorio italiano con sedi proprie e con affiliati, Stimacasa si affida alla tecnologia, nonché alla professionalità, alle competenze tecniche e di marketing dei suoi agenti al fine di garantire alla Clientela la corretta valutazione di un immobile per poterlo vendere al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. 

Per maggiori informazioni e richieste contattaci via telefono o compila il modulo direttamente dal nostro sito. Un nostro consulente dedicato ti ricontatterà prima possibile.